Polo Liceale L.Illuminati - Atri (TE)

LA FENICE

Obiettivo del nostro progetto è sensibilizzare sul tema dei disturbi del comportamento alimentare. Il target-pubblico di riferimento è quello degli adolescenti.
L’elaborato che andiamo a presentare si divide in 3 parti: una visiva con la locandina e una audio con la canzone. Nel mezzo, uno storytelling originale, un podcast, frutto di un sano percorso interno di condivisione, ragionamento, osservazione della realtà.
Il nome del progetto “La Fenice” nasce proprio dall’uccello mitologico la Fenice, simbolo dei naturali cicli evolutivi di morte e rinascita. Il nostro progetto, infatti, parla di speranza, rinascita appunto. Le 3 parti sono legate l’una all’altra. La locandina annuncia il podcast, la canzone introduce e termina il podcast.
Un lavoro corale fatto di musica, grafica, copywriting, interpretazione attoriale e musicale. Il podcast è a 2 voci. Si parte dalla narrazione della vicenda, triste, traumatica. Si arriva alla rivalsa, frutto dell’impegno della ragazza. La tecnica utilizzata è quella dell’intervista.
Anche la canzone è a 2 voci, maschile e femminile, ad indicare che il problema dei disturbi alimentari non è di un genere rispetto all’altro. È un problema condiviso, così come è condiviso il senso di alienazione che molti adolescenti provano quotidianamente.
La locandina riprende anche una strofa del testo della canzone, oltre al titolo del progetto. Nella composizione abbiamo voluto dare al corpo raffigurato un significato di bellezza dall’interno. È la parte interna di ognuno di noi che conta, sono i fiori che portiamo dentro che ci aiutano ad andare all’esterno. Non sono gli altri, non sono i selfie, non sono i social media che possono affermarci come persone nel mondo.

Di seguito il testo della canzone.

 

La ragazza sola nella stanza
Pensa di non essere abbastanza
Le insicurezze s’una bilancia
Ed una lacrima sulla guancia
Mi manca vivere, sorridere Scattarmi una foto
Ma poi mi guardo una volta allo specchio
Vedo un cuore vuoto
Sentirsi all’altezza è un’opinione, diventa ossessione


Trasforma la tua ansia in speranza
Non farti battere dall’ignoranza
Di chi vede solo l’apparenza
Ricorda le persone che hai accanto
Pronte ad ascoltare il tuo pianto
Lotta vivi non arrenderti

Poi il ragazzo solo nella folla
Isolato, solo, in una bolla
Anche viste le persone intorno
Cade a terra come un girotondo
Ho paura, di questo mondo Camminando, mi nascondo
Vorrei essere normale


Trasforma la tua ansia in speranza
Non farti battere dall’ignoranza
Di chi vede solo l’apparenza
Ricorda le persone che hai accanto
Pronte ad ascoltare il tuo pianto
Lotta vivi non arrenderti ….. Mai

© AVIS REGIONALE MARCHE – via Tiraboschi, 36/F – 60131 – ANCONA (AN)
Tel. e Fax +39 071 2867653
Privacy Policy